Stati Uniti: qual è la documentazione obbligatoria?

Avete deciso di organizzare un viaggio oltreoceano e di visitare le famose località che si vedono nei film come New York, Los Angeles o Las Vegas? Ottima scelta! Ma quando si organizza un viaggio del genere una domanda sorge spontanea: di quale documentazione ho bisogno per viaggiare negli Stati Uniti?

Niente panico! I documenti obbligatori per i cittadini italiani sono solamente due:

  • Il passaporto elettronico
  • L'ESTA A questi si può aggiungere un terzo elemento, non obbligatorio, ma fortemente raccomandato: l'assicurazione di viaggio. Per quanto riguarda il passaporto elettronico, cioè dotato di microchip con i dati anagrafici e le impronte digitali memorizzati, questo va richiesto alla Questura o all'Ufficio Passaporti del Commissariato di Pubblica Sicurezza del luogo di residenza del richiedente. Questo documento dura 10 anni a partire dalla data del rilascio ed è importante informarsi in anticipo sulle tempistiche necessarie per la sua emanazione, soprattutto se si vuole organizzare un viaggio in tempi brevi. Non è necessario specificare di volere un passaporto "elettronico", oramai tutti i nuovi passaporti sono in automatico di questo tipo.

Molti più dubbi esistono invece intorno all'ESTA. Che cos'è esattamente e cosa bisogna fare per ottenerlo? In realtà il processo non è così complicato come sembra. L’ESTA - Electronic System for Travel Authorizazion - è un documento elettronico che che permette di viaggiare negli Stati Uniti senza richiedere un visto. I requisiti per poter richiedere l’ESTA sono:

  • Viaggio effettuato per turismo o affari e non per altri motivi;
  • Durata del viaggio non superiore ai 90 giorni;
  • Possedere il passaporto elettronico;
  • Avere già comprato il biglietto di ritorno;
  • Non essere già in possesso di un visto per gli Stati Uniti. L’ESTA si ottiene online, compilando il modulo ESTA sul sito ufficiale. La sua durata è di due anni a partire dalla data di rilascio ed è possibile effettuare un numero illimitato di viaggi durante questo periodo, a patto che ciascuno di essi non duri più di 90 giorni. Al contrario di ciò che si potrebbe pensare, questo documento viene rilasciato velocemente, in massimo 72 ore, in molti casi l'approvazione è addirittura immediata. In ogni caso, quando si organizza un viaggio negli Stati Uniti, è bene non ridursi all'ultimo secondo, soprattutto per quanto riguarda la documentazione necessaria.Buon viaggio quindi!