FederNotizie

L'informazione è per tutti

Terme Oltre Confine: le 6 più amate dagli italiani tra Ungheria, Slovenia e Svizzera

terme-oltre-confine-le-6-piu-amate-dagli-italiani-tra-ungheria-slovenia-e-svizzera

Le acque termali hanno da sempre rappresentato un luogo di benessere dove trascorrere momenti o giornate di estremo relax prendendosi cura del proprio corpo e del proprio spirito. Fin dai tempi antichi, dagli antichi romani, le terme hanno rappresentato tutto questo e intorno ad esse sorsero vere e proprie strutture per ospitare le persone. All'epoca i benefici di queste acque erano riservate esclusivamente alle classi nobiliari oggi invece i centri termali si rivolgono a tutti e il numero sempre crescente dei centri termali ne è la prova. Tra bagni termali, saune, bagni turchi e massaggi, si riscopre il piacere del volersi bene. Un'occasione per staccare dalla vita di tutti i giorni, dagli stress e la frenesia quotidiana. Sempre più persone appunto scelgono questo tipo di esperienza e sono molte le mete a disposizione. In Italia, ma anche oltre confine le offerte sono molte e di alta qualità. Andiamo a scoprire le mete più amate dagli italiani tra le innumerevoli e rinomate terme oltre confine ungheresi, slovene e svizzere.

Viaggi 2018: le 5 migliori mete dell'anno

viaggi-2018-le-5-migliori-mete-dellanno

Vacanze 2018: dove andare? I primi mesi dell'anno sono l'ideale per scegliere la prossima vacanza: in questo periodo, infatti, risulta più semplice riuscire a far coincidere aereo, hotel, le date e quant'altro. La prima cosa da fare prima di scegliere la meta, però, è quello di scegliere il tipo di vacanza che si vuole fare: preferite una vacanza in pieno relax, una vacanza di tipo culturale oppure una vacanza in un luogo dove potete fare escursioni e lunghe passeggiate?

Orecchie a sventola nei bambini: quando si può intervenire per correggerle?

orecchie-a-sventola-nei-bambini-quando-si-puo-intervenire-per-correggerle

Nei soggetti con le orecchie a sventola (dette anche ad ansa) i padiglioni auricolari si contraddistinguono per una diversa conformazione: normali per forma e dimensioni, si mantengono eccessivamente distanti dalla nuca assumendo il caratteristico aspetto prominente e distaccato. Il fenomeno inizia a presentarsi molto presto, direttamente nel feto intorno al sesto mese di gravidanza: la cartilagine che costituisce il padiglione auricolare - anziché piegarsi all’indietro come solitamente accade durante il suo normale sviluppo – tende ad irrigidirsi, e si stabilizza in una posizione tale da creare un maggior spazio tra la nuca e l’orecchio.

Ludopatia: nuove regole sul gioco d'azzardo. La stretta della Toscana

ludopatia-nuove-regole-sul-gioco-dazzardo-la-stretta-della-toscana

Promossa in Regione una nuova legge contro la ludopatia: prosegue e così la lotta contro la dipendenza dai giochi con vincite di denato. Diventano off-limits anche scuole dell'infanzia, bancomat, gioiellerie e compro oro: le sale da gioco dovranno tenersi ad una distanza minima di almeno 500m da questi luoghi. Viene rafforzata, inoltre, l'importanza della prevenzione, attraverso una nuova campagna di informazione nelle scuole, e si pone l'attenzione sulla necessità di un maggior coinvolgimento dei sindaci nel contrastare il gioco d'azzardo.

GDPR in azienda: come fare per mettersi in regola

gdpr-in-azienda-come-fare-per-mettersi-in-regola

Cosa cambia a partire dal 25 maggio 2018 per le aziende nel trattamento dei dati? Lo scopriremo all'interno del nostro articolo di approfondimento. Fino all'entrata in vigore della legge, approvata a livello europeo e gradualemente resa effettiva all'interno dei paesi membri, le caratteristiche del consenso erano le seguenti: libero, informato, specifico, disponibile in forma scritta e sopratttutto revocabile in qualsiasi momento da parte dell'utente.

Marijuana legale: cos'è cambiato con la nuova legge

marijuana-legale-cose-cambiato-con-la-nuova-legge

Dopo un disegno di legge che mirava ad un accesso più ampia verso la marijuana, stiamo parlando della completa legalizzazione, con 317 sì, contro 40 no e 13 astenuti, la Camera, in data 19 Ottobre 2017, ha dato il lasciapassare alla proposta di legge che mira a disciplinare l'uso della marijuana, solo ed esclusivamente a scopo terapeutico. Anche se in Italia è già consentito l'uso della cannabis per mezzo del decreto del Ministero della Salute del 2015, è stato necessario un disegno di legge per affrontare il tema in modo più approfondito. Così facendo il testo è approdato all'esame del Senato, per fissare una serie di criteri atti a garantire ai pazienti, che potranno usufruire dei benefici di questa sorta di medicinale, equità d'accesso.